Sogno di libertà

Viaggiare è avere tutto senza possedere niente.

Me ne sono resa conto quando ho assaporato per la prima volta il senso di libertà che si prova sciogliendo il legame con le cose materiali.

Non so esattamente quando sia iniziata la mia passione vagabonda, sono semre stata una piccola inquieta ribelle, con tanti sogni, poca costanza ed una predilizione per l’estremismo. Ho cominciato presto a percorrere qualche passo sulla strada da sola, andandome di casa e iniziando la mia vita semi-autonoma, tagliando tanti legami che rischiavano di soffocarmi e andandome da tutto ciò che ritenevo normale. Poi sono arrivati i primi viaggi e la Thailandia, dove tante cose materiali hanno lasciato spazio a esperienze.
Viaggiando per due ore sul retro di un pick up con altre sette persone, ho realizzato quanto poco serve per essere felici e che, anzi, più si possiede, meno si è liberi.

Ora è arrivata l’Australia.
Di tutto un tratto ho deciso di non cercare casa e di rimanere in ostello, in una tenda da 20$. Possiedo solo il mio zaino e il suo contenuto. Nemmeno i piatti in cui mangio sono miei, nemmeno il materasso su cui dormo. Non ho una casa da curare, un ragazzo da amare, un animale da sfamare.
Ho me stessa, e la mia famiglia e i miei amici, che mi sostengono da lontano.
Niente di più, ed è fantastico.
Ho  generato un odio smisurato per il dio denaro, unica grande causa del degrado interiore, ma, putroppo, unica fonte di salvezza esteriore, e per il lavoro, che non nobilita, ma schiavizza l’uomo ad una sorta di sopravvivenza stentata.
Io non voglio sopravvivere, io voglio vivere.

Ho imparato a stare da sola e bastarmi, ho imparato a stringere forti legami con sconosciuti, ho imparato a prendere decisioni da sola e a capire cosa preferisco fare, ho imparato a non farmi condizionare e influenzare da nessuno: ho imparato a dipendere solo da me stessa.
Sono però solo a metà del mio cammino ed ogni volta che mi spoglio di qualcosa compio un passo verso la libertà assoluta.

Spesso sogno, mi vedo camminare senza meta, nuda, attraverso spiagge bianche, giungle, montagne innevate, deserti .. Non ho niente, i miei occhi sono sazi e sono libera, libera e felice.

Mai smettere di cercare la libertà estrema,
mai smettere di vedere il mondo attraverso gli  occhi di un bambino,
mai smettere di sognare,
mai smettere di viaggiare.

 

DCIM100GOPRO

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...