Un salto qua e la’ in giro per il mondo.

Cio’ che mi piace di piu’ di stare qua e’ che non sono solo in Thailandia: sono nel mondo.

Posso fare un salto ad Est e mi trovo nella grande Cina, accolta con la gentilezza di questa popolazione: posso divertirli con la mia “R” marcata, con il nostro “Cin Cin!” e con il mio ballare qualcsiasi musica, loro possono stupirmi con barbeque perfetti, legislazioni sul numero dei figli e mille sorrisi.

Posso nuotare attraverso l’Oceano e trovarmi nella grande America, a cantare a squarciagola canzoni di cui nessuno sa il testo con un ex Amish del quale stiamo scoprendo tutti i lati oscuri o a chiedermi per quale motivo una yankee rossa abbia mollato tutto trasferendosi a Bangkok per imparare il thai.

Un altro salto, questa volta ad Ovest, e mi ritrovo nella magica India, tra compleanni in cui il festeggiato non ha un centimetro di pelle che non sia sporco di farina, uova, birra, panna e quant’altro, lezioni di Bangla Dance, birra per tutti e qualche lezione di storia e religione indiana.

Parecchio a Sud e ci si ritrova catapultati nella forza dell’Africa nera, tra Nigeria e Somalia, “Oremi” e “Osce” in Yoruba, sorrisi a piu’ di trentadue denti e un essere tutti Bro e Motherfucker Nigga perche’ siamo amici.

Un pochino ancora a Nord-Ovest e troviamo il Bangladesh, con ottimi regali, discussioni sulla tolleranza europea nei confronti degli asiatici e desideri di arrivare in alto, figurati e non.

E poi ancora, Nepal, Russia, Cambogia, Turchia, Iran, Laos, Vietnam, tutti per soddisfare la mia sete di culture e di tradizioni diverse dalla mia. 

Io credo nella Globalizzazione come momento di condivisione delle proprie tradizioni e di apprezzamento delle differenze altrui.
Cio’ che si impara stando un po’ a contatto con culture diverse ha un valore aggiunto indescrivibile e nessuna scuola non potra’ mai insegnarlo, solo la scuola di vita. 

Io credo nell’essere tutti uguali perche’ siamo tutti diversi, credo nella NON esistenza di nessun tipo di barriere o di pregiudizi. 
Credo nel mondo come un insieme di miliardi di forze diverse che si mescolano e si completano l’una con l’altra.

Credo in queste esperienze, perche’ mi rendo conto che sto cambiando giorno dopo giorno.

Image

Un pensiero su “Un salto qua e la’ in giro per il mondo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...