Mi ricordo.

Mi ricordo Febbraio, e la scelta della Thailandia.
Facile, scontata, come leggere un libro di Sepulvèda o di Terzani: un modo come un altro per viaggiare con la fantasia.
E così scelsi, lessi e misi da parte.

Mi ricordo Marzo, e una giornata iniziata con estrema quotidianità.
Rivivo ogni giorno ogni minuto si essa, da quando i compagni universitari hanno iniziato ad agitarsi per l’uscita delle graduatorie, alla speranza di esser stata presa almeno nemma meta meno gettonata e la relativa sorpresa di esser prima in tutte, alla risposta dei miei “Thailandia esclusa a priori” e ad una serata folle conclusa a casa di due matte.

Cuore e razionalità a Istanbul, sogni e istinto a Bangkok.
Indovinate cosa ho seguito.

Mi ricordo Luglio, Agosto, Settembre e gli infiniti “Sei matta! Cosa vai a fare a Bangkok?” accompagnati da estremo stupore.

Mi ricordo Ottobre e le burocrazie pre-partenza, condite da prepotente agitazione e addolcite dall’affetto familiare.

E mi ricorderò di domani, “The Big Thursday”: la partenza.

Immagineenglish

I remember February, and the choice of Thailand.
Easy, granted, as reading a book of Sepulvèda or Terzani: a simple way to travel with fantasy.
So I’ve choosed, I’ve read and I’ve forgotten.
I remember March, and a day that starts like every other.
Every minute of that day is still impress in my mind, from then my university mates started to be anxious for the exit of the rankings, to my little hope to be at least in the less requested destination, to the huge surprise of being first in all of the rankings, to the answer of my parents “Thailand not at all” and to a crazy night ended somehow with two special girls.
Hearth and rationality to Istanbul, dream and istinct to Bangkok.
Guess what I choose.
I remember July, August, September and the infinite esclamation “Are you crazy? What are you going to do in Bankok?”.
I remember October and all the bureocracy before leaving, with lots of agitation and family love.
And I will remember tomorrow, “The Big Thursday”: the departure.

4 pensieri su “Mi ricordo.

  1. Pingback: Mi ricordo. | living Bangkok

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...